Per uno come me che fa il fotografo di matrimonio, tutte le coppie di sposi sono meravigliose.

Ma bisogna ammettere che con alcune nasce un’empatia particolare, alcune una volta conosciute non vedi l’ora di raccontarle in foto.

Sono coppie di sposi con cui è scattato qualcosa di diverso, e lo senti che è così anche da parte loro.

Sono coppie che se abitassero vicini a me vedrei anche successivamente al servizio consegnato.

Si dice che quando trova la coppia giusta, il fotografo di matrimonio lavora meglio.

Non so se questo è vero, ma con alcuni mi sono trovato veramente da Dio, e i lavori che gli ho consegnato mi sono rimasti nel cuore.

Capita che mi abbiano conosciuto ad un matrimonio che ho fotografato, o mi abbiano trovato su Google, altri giunti a me con il passaparola di amici comuni.

Ad ogni modo la percezione di stare sulla stessa lunghezza d’onda avviene già dopo il primo incontro, tra una chiacchierata, e davanti ad un caffè.

Te ne accorgi quando sono aperti, disponibili e ben disposti verso gli altri, e puoi comunicargli al meglio ciò che puoi offrirgli.

Con la maggior parte delle coppie è così, per il modo con cui ho deciso di propormi, una coppia di sposi non l’ho mai considerata un numero, una data e basta.

Nel giorno del loro matrimonio mi sento facilitato, non un semplice estraneo che entra in casa loro,  ma parte integrante di un momento felice.

Riscontro l’affinità che hanno tra di loro, con i loro amici, l’hanno saputa instaurare non solo con me, ma con tutti i professionisti che lavorano per loro.

Scrupolosità e attenzione ai dettagli la fanno da padrone, si percepisce, si respira nell’aria, le persone che stanno bene con se stesse, fanno stare bene anche gli altri.

E così posso addentrarmi nei dettagli della giornata, nelle emozioni, nei sorrisi, nella felicità dei loro momenti.

Coppie di sposi felici

 

Tutti dovrebbero poter lavorare così, soprattutto noi che lavoriamo in ambiti felici e siamo dei creativi.

Ho un ottimo ricordo di tante coppie di sposi, e le ricordo sempre con il sorriso.

 

Per maggiori info clicca qui